C'è da vedere a San Fili - San Fili by Pietro Perri

Vai ai contenuti

Menu principale:

C'è da vedere a San Fili

San Fili oggi
San Fili ha tantissimo da mostrare ai visitatori... e malgrado, la sua limitatezza territoriale, neanche i sanfilesi residenti conoscono le bellezze architettoniche, storiche e paesaggistiche che riserva loro il territorio che così amorevolmente li accoglie nel loro profano terrestre passare.
Di indiscutibile interesse ci sono le varie chiese: la Chiesa Madre o dell'Annunziata (con la sua stupenda torre campanaria), la Chiesa dello Spirito Santo o di San Francesco da Paola, la Chiesa della Concezione o di San Giuseppe, la Chiesa del Carmelo o del Carmine, la Chiesa di Sant'Antonio abate e, nalla frazione Bucita, la Chiesa di Santa Lucia. Tutte strutture pluricentenarie perfettamente conservate malgrado i danni alle stesse arrecate dai residenti e dagli operatori delle cosiddette Belle Arti.
Nelle chiese di San Fili troviamo tra l'altro opere di discreto valore artistico, non ultime nella Chiesa del Ritiro una statua marmorea opera della scuola del Gagini di Palermo (1600) rappresentante Santa Maria degli Angeli.
Vi sono, per quanto riguarda il tema Chiese, anche i resti di alcune chiese sconsacrate e adibite. negli ultimi decenni, a usi non religiosi. Vedasi il caso della Chiesa di San Vincenzo Ferrer (nell'omonima via) recuperata a privata abitazione e la Chiesa di San Giovanni (attualmente teatro comunale).
Torna ai contenuti | Torna al menu